Godendo del presente

By

21742937_1737075976369296_709424741670124545_n.png

E ai visionari come noi domando ancora: “siamo nati nell’epoca giusta?”, oppure la nostra follia, le nostre anime, i sentimenti, il sapere sono così avanti con i tempi che spetta proprio a noi cambiare il destino triste delle persone, e dare loro una speranza in più, essere testimoni della purezza dei nostri amori, del nostro essere?

Far capire che essere diversi, per noi, non vuol dire nulla, non sperimentiamo il senso di colpa. Perché la diversità è uno stato d’animo, non esiste. Se fosse davvero possibile esserne testimoni, le sofferenze patite avrebbero un senso e in fin dei conti capirei, godendo del presente, che i miei dolori, gli squarci dell’anima non sono stati inutili.

Inquietudini di Cera – romanzo

10559842_10208376077061201_5086699939528738129_n.jpg